Come sfruttare le proprietà del porro

0
357
Come sfruttare le proprietà del porro
Come sfruttare le proprietà del porro

Proprietà del Porro

Scopriamo con l’aiuto di questa guida le virtù del porro e come sfruttarle a vantaggio della nostra salute.
Difficoltà: Facile

Come fare a sfruttare le proprietà del porro

  1. Il porro è una bulbosa alta 40 cm, ingrossata verso la base da cui partono le foglie nastriformi; i fiori, rosati, fanno la loro comparsa nel mese di giugno. Il porro viene coltivato ovunque.
  2. Il porro si raccoglie a fine estate, in autunno e anche in inverno, dove il terreno non gela.
    Esso cura le infiammazioni intestinali, le intossicazioni del sangue e del fegato, i reumatismi, la lombaggine ed il torcicollo; inoltre agisce da forte diuretico ed è quindi molto indicato nelle diete dimagranti.
  3. Come antinfiammatorio e disintossicante prendere 3 bicchieri al giorno di decotto preparato con 3 g di foglie e bulbo ogni 100 g di acqua.
  4. Come diuretico e dimagrante prendere ogni mattina, a digiuno, 3 cucchiaini di succo fresco con eventuale aggiunta di un po’ di succo di limone.
    Prima dei pasti principali, mangiare 2 porri lessati e conditi con poco olio e limone.
    La cura è particolarmente efficace in primavera e deve durare almeno due settimane.
  5. Come antireumatico e lenitivo far bollire a lungo le foglie tritate nel latte, quindi fare dei cataplasmi da applicare sulle articolazioni o in caso di lombaggine o torcicollo.
  6. Le foglie triturate costituiscono un ottimo cataplasma per lenire il bruciore provocato dalla puntura di vespe, api o calabroni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome