Come fare i liquori in casa

Guida: fare i liquori in casa

0
267
Liquori fatti in casa
Liquori fatti in casa

Come fare il liquore in casa

La preparazione dei liquori in casa non è un’operazione difficile. Tuttavia, per la buona riuscita, è bene seguire i consigli di questa guida.
Difficoltà: Facile

Preparare i liquori in casa

Preparare bevande alcoliche

Preparare delle bevande alcoliche in casa non è cosa difficile. Ecco le preparazioni che si possono realizzare con piante, fiori e frutta:

  • liquori: miscele di alcol, zucchero, frutta o erbe e si possono ottenere attraverso la distillazione, per essenza o per macerazione;
  • elisir: infusi aromatici, generalmente dolci, con proprietà digestive, aperitive, stimolanti e corroboranti;
  • ratafià: infuso di frutta fresca solitamente a base di frutti di bosco, ciliegie, ribes;
  • rosolio: infuso dolce aromatizzato con spezie o erbe;
  • vino aromatizzato: preparato a base di vino con infuso di erbe digestive, toniche o depurative.

Per la preparazione delle bevande alcoliche casalinghe sono necessari:

  • acqua, preferibilmente distillata;
  • alcol, che deve essere adatto per le preparazioni alimentari e a maggior gradazione alcolica possibile;
  • zucchero, bianco per le bevande limpide e di colore brillante; di canna per le preparazioni scure, dato che ne accentua il colore;
  • frutta, fresca e di stagione, matura e preferibilmente non trattata; è bene sapere che la conservazione nel frigorifero sottrae aromi e sapori;
  • erbe e fiori, che possono essere utilizzati, a seconda della ricetta, sia freschi che secchi; talvolta possono essere utilizzati anche semi, radici e bacche.

Preparazione dei liquori

Nella preparazione dei liquori casalinghi bisogna fare attenzione a miscelare pochi prodotti tra loro, rispettando scrupolosamente dosi e tempi. Piante ed erbe aromatiche possono essere acquistate oppure raccolte: in quest’ultimo caso bisogna evitare i giorni piovosi e le primissime ore del mattino; inoltre bisogna essere assolutamente certi di ciò che si raccoglie e si devono evitare i campi trattati con i diserbanti.

Occorre scegliere sempre piante sane, prive di parti secche o mangiucchiate da animali; invece frutti e semi, tranne che per alcune preparazioni, devono aver raggiunto la piena maturazione; i fiori devono essere in boccio. Bisogna poi utilizzare ingredienti appena raccolti o, comunque, freschissimi e gli stessi devono essere lavati accuratamente o puliti con un telo umido.
Lo sciroppo da mescolare alla fusione alcolica deve essere preparato con acqua (non alcol) e zucchero e prima di aggiungerlo è necessario lasciarlo raffreddare.

Nella preparazione dei liquori bisogna anche prestare molta attenzione alla filtrazione ed alla macerazione. La prima serve a rendere il liquore limpido e fluido e si può effettuare mediante un colino a maglie strette oppure con una garza o con del cotone idrofilo. Per la seconda occorrono vasi di vetro grandi con tappi a chiusura ermetica ma possono andare bene anche le bottiglie per la salsa di pomodoro con tappo a vite e imboccatura larga: in ogni caso, il recipiente deve essere riempito solo per 2/3 in modo da agevolare il rimescolamento del contenuto. Inoltre è bene sapere che scorze, bucce, fiori e frutta devono essere completamente immersi nell’alcol. I vasi che vanno conservati al sole devono essere in vetro trasparente, mentre quelli che vanno conservati all’ombra, in luogo fresco, devono essere in vetro scuro.

liquore barattoli ed etichette
liquore barattoli ed etichette

Una volta trascorso il tempo di stagionatura indicato nella ricetta che, in genere, va da qualche giorno a qualche settimana, bisogna versare la preparazione in bottiglie provviste di tappo in sughero. Queste bottiglie solitamente vanno tenute al fresco ed al riparo dalla luce; inoltre, prima di essere consumate, devono riposare da una settimana a tre mesi sempre in un luogo fresco e buio. È buona norma poi mettere sempre un’etichetta sulla bottiglia che riporti il nome del liquore e la data di produzione.

liquori casalinghi possono durare uno, due o al massimo tre anni con la sola eccezione del nocino, per il quale sono preferibili tempi di invecchiamento più prolungati.

Summary
Come fare i liquori in casa
Article Name
Come fare i liquori in casa
Description
Preparare delle bevande alcoliche in casa non è cosa difficile. Ecco le preparazioni che si possono realizzare con piante, fiori e frutta:
Marco D'Elia
Marco D'Elia
Marco D'Elia
Publisher Logo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome