Cosa vedere a Napoli

0
46
Cosa vedere a Napoli

Negli ultimi anni Napoli ha visto crescere la propria reputazione, per fortuna e finalmente. Da sempre considerata una città difficile, invivibile, a tratti irrimediabilmente criminale, oggi ha acquisito un prestigio che era rimasto inosservato per anni. Napoli è una città con tutte le difficoltà dei grandi centri urbani, delle città storiche, che hanno sofferto la povertà, sfruttamento e arretratezza. Ma oggi Napoli è una città al passo con i tempi, seppure con gli ostacoli e i ritardi che si porta dietro. Ad ogni modo, Napoli è, oggi, come sempre, una città bellissima, con un patrimonio culturale, artistico, paesaggistico immenso.

Per la sua natura contraddittoria e imprevedibile, è difficile riuscire a fare una lista di cosa vedere a Napoli, però vale la pena provarci e tutto ciò che non riusciremo a farvi scoprire noi… beh, ve lo farà scoprire lei stessa.

 

Il quartiere Spaccanapoli

Cosa vedere a Napoli

Spaccanapoli è il nome di una via che passa nel centro più antico di Napoli. Ogni centro storico è pieno di storia e Spaccanapoli non è da meno. Più precisamente, è una strada che lega il quartiere Forcella ai quartieri Spagnoli e, per così dire, divide in due la città. Nei palazzi di Spaccanapoli è scritta la storia di moltissime epoche: chiese, palazzi, monumenti, hotel, pizzerie, trattorie. C’è di tutto a Spaccanapoli, c’è la Napoli più variopinta e più profumata, quella più bassa e la più superba. Insomma, il tragico e il sublime insieme.

Non perdetevi il Monastero di Santa Chiara, la Chiesa del Gesù Nuovo e il complesso di san Domenico Maggiore.

 

Cristo Velato di Napoli

Uno dei simboli di questa città e immancabile tra le cose da vedere a Napoli è il Cristo Velato. Ci sono numerose leggende che circolano a proposito di questa scultura, l’unica certezza è da trovarsi nella sua bellezza e nella sua enigmaticità.

Forse solo Giuseppe Sanmartino, lo scultore di questa splendida opera, conosce davvero il segreto di questo indecifrabile realismo. La Cappella Sansevero, che ospita questa scultura, contiene anche altre opere misteriose e affascinanti: una parte di Napoli, esoterica e irrazionale, che consigliamo di vedere.

 

Piazza Plebiscito

cosa vedere a napoli

Piazza Plebiscito è un simbolo di Napoli, uno di quelli da vivere in silenzio, con la bocca e gli occhi spalancati. Oggi un luogo di ritrovo dei napoletani, era in origine sede di tornei che intrattenevano il popolo.

Il Palazzo Reale, costruito nel ‘600, è visitabile all’interno, nell’Appartamento Reale, il Teatrino e nei giardini di corte. Mozzafiato anche il Colonnato della Basilica di San Francesco di Paola, un capolavoro neoclassico.

 

Il Duomo di Napoli

Il Duomo di Napoli è una tappa d’obbligo, sia perché splendido dal punto di vista artistico, sia perché è Napoli che parla di sé, più di quanto lo facciano mille guide turistiche. Il modo migliore per ammirarla e arrivare istruiti su quel che vi succede ogni anno.

La Cappella, infatti, è la casa del “Tesoro” e il luogo dove avviene il noto miracolo di San Gennaro, ossia la liquefazione del sangue del Santo all’interno di un’ampolla. Al di là del fatto che si creda o no a questa storia, questa ricorrenza è strettamente legata alla cultura partenopea ed è qualcosa da conoscere per apprezzare il fascino mistico e, magari, assurdo del Duomo di Napoli e del suo “Faccia Gialla”, così come viene chiamato, il padrone di casa nel suo corpo argento dorato.

 

Quali musei vedere a Napoli

cosa vedere a napoli

Per gli amanti dell’arte da museo, di cose da vedere a Napoli ce ne sono molte.

Una fra tutte, è il Museo Archeologico di Napoli: fra i più importanti musei a livello mondiale, ospita collezioni d’insuperabile eccellenza. Sicuramente il diamante del Museo è la collezione dedicata a Pompei, ma non sono da dimenticare quelle greco-romane, egizie, etrusche, e molte altre.

Da visitare è anche il Museo Capodimonte, fondato da Carlo di Borbone. Strutturato su tre piani, che ospitano anche l’Appartamento reale, vi troverete la collezione farnesiana che include opere straordinarie di artisti di ogni epoca, quali Botticelli, Raffaello, Tiziano Masaccio, Michelangelo, Burri, Warhol Vasari, Caravaggio, Goya e moltissimi altri.

All’uscita, dal parco potrete anche godere di una spettacolare vista panoramica sulla città.

 

Napoli Sottoterra

La Napoli sottoterra è tanto Napoli quanto lo è quella in superficie.

Abbiamo già detto che il suolo di Napoli ha visto avvicendarsi molteplici vicende storiche, epoche e vissuti, ma il sottosuolo non è da meno: è qui che si rifugiarono i napoletani durante la seconda guerra mondiale per sfuggire ai bombardamenti.

Anche in questa Napoli sottoterra si trova una vera e propria città che si veste di tutte le epoche storiche: potrete visitare la Galleria Borbonica, l’acquedotto greco-romano, il Museo della Guerra, e poi pozzi, cavità, statue distrutte dalla guerra e altre numerosissime testimonianze di vite sepolte e perse nel tempo, ma raccolte dal sottosuolo di Napoli.

 

La Metro di Napoli

cosa vedere a napoli

Se avete tempo, non mancate di fare una visita alla Metro dell’arte di Napoli, ossia le stazioni delle Linee 1 e 6: dei veri e propri spettacoli di colori, sono dei capolavori dell’urbanistica. Tra quelle più belle, la Stazione Garibaldi, la Stazione Università e, considerata fra le più belle d’Europa, la stazione Toledo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome