Cosa fare quando ci si annoia

0
243
Cosa fare quando ci si annoia

Ogni periodo dell’anno ha dei periodi morti in cui ci sembra che il nostro spirito più innovativo sia andato a farsi una vacanza senza di noi. Buon per lui, ma noi restiamo senza nessuna idea su come impiegare le poche ore libere che, quando meno ce lo aspettavamo, si presentano a noi.

In effetti, il fatto può essere tanto inaspettato da destare stupore e un senso di sfinimento al solo pensiero di dover pure pensare a come impiegare il tempo libero. Quando poi si tratta di impiegarlo per qualcosa di utile e fruttuoso, la faccenda diventa ancora più complicata e il letto diventa la cosa più attraente del mondo.

Tuttavia, impegnarsi per cercare cosa fare per non annoiarsi può, non solo tornarci utile, ma anche farci scoprire nuove passioni.

Dunque, se stai cercando una serie di cose da fare quando ci si annoia… ecco a te una lista!

Cosa fare quando ci si annoia

Ascoltare un audiolibro o un podcast

Sulla rete esistono moltissime risorse audio di libri letti ad alta voce. Alcune sono addirittura gratuite, altre si possono acquistare negli store appositi.

Ad ogni modo, ascoltare un audiolibro, magari mentre si passeggia nei luoghi più tranquilli della città, può essere un’ottima cosa da fare quando ci si annoia.

E’ un’alternativa alla più comunque pratica di ascoltare musica, ma implica, comunque, un livello di “sforzo” minore della lettura di un libro, a parità di trasporto emotivo.

Non solo audiolibri, ma sono moltissimi anche i podcast dei più svariati e interessanti argomenti. Persino Spotify ha una sezione tutta dedicata ai podcast. Ma puoi trovare altre risorse anche su Youtube: molti youtuber, per esempio, trattano di argomenti seri e alcuni sono dei veri e propri divulgatori, degni del più grande di tutti: Piero Angela (a proposito, su Raiplay trovi anche lui e il figlio, e alcuni dei migliori programmi andati in onda sul primo canale).

Sistemare vecchi libri e vecchie cose

Un’altra cosa da fare quando ci si annoia, che può apparentemente sembrare di poca attrattiva, ma che in realtà può rivelarsi molto appassionante, è sistemare le mensole, gli scaffali, le librerie e i bauli abbandonati da tempo alle loro sorti. Insomma, ridare un senso alla roba vecchia che teniamo in casa.

Non solo si possono riscoprire cimeli e relitti di passati che avevamo totalmente dimenticato, ma è anche un’ottima occasione per liberare spazio in casa, qualora ci servisse una buona volta per deciderci a sbarazzarci di ciò che non ci serve più.

Potresti provare a dare una nuova sistemazione ai tuoi libri sulla libreria, magari seguendo un ordine cromatico o in altri modi creativi. Oppure puoi sfogliare album fotografici vecchi, o quelli da disegno delle scuole medie e superiori.

Insomma, di cose da riesumare ce ne sono sempre parecchie in casa: non ti resta che trovarle.

Fai le attività classiche

Per attività classiche vogliamo dire le classiche cose che si fanno quando ci si annoia: giocare ai videogiochi, guardare un film comodamente sul divano, leggere un libro, fare karaoke, disegnare o dipingere.

Prova a iniziare un nuovo hobby: suonare la chitarra, imparare a dipingere con gli acquerelli, fare fotografia. Queste attività sono sempre molto coinvolgenti e lo diventano sempre di più col tempo, una volta che si affinano le tecniche e si acquisisce padronanza.

Cerca sempre di spronarti a darti una solida base teorica e tecnica: cerca corsi online o nella tua città, conosci qualcuno che si diletti nella stessa passione e sia nell’ambiente da più tempo, oppure qualcuno che voglia cominciare da zero proprio come te. Vedrai che alla fine ti appassionerà! E no, non avrai più tempo di annoiarti.

Cucina qualcosa di buono

Ci sono moltissime ricette che si possono eseguire in un periodo di tempo che va da un minimo 20 minuti fino a un paio d’ore o persino più.

Sappiamo tutti quanto siano infiniti i ricettari disponibili su internet: pesca una ricetta che ti piace oppure sceglila totalmente a caso!

Se non sei sicuro di avere molti ingredienti in casa, sappi che esistono alcuni siti pensati appositamente per ricercare le ricette in base agli ingredienti che hai in frigo: insomma, le ricette svuota-frigo.

Oppure, fai una chiamata a tua nonna o a tua mamma per fartene dare una, o addirittura invitale a cucinarla insieme!

Fai volontariato

Tra le cose che puoi fare quando ti annoi, questa è sicuramente una delle più formative e appaganti.

Di solito, si arriva a fare volontariato perché mossi da spirito umanitario o di amore per la natura e per le persone. Ma chi l’ha detto che la noia non possa essere la chiave che apre una porta di sentimenti che non avevi ancora scoperto?

Informati nella tua città su quali siano le associazioni di volontariato presenti e attive sul territorio, e scegli quali conciliano maggiormente i tuoi interessi!

Non meno importante: sappi che il volontariato è sempre un’attività vista molto di buon occhio da chi cerca dipendenti e lavoratori. Insomma, fare volontariato potrebbe aprirti anche le porte del lavoro. Non male, no?

Viaggia… su Google Maps

Viaggiare è meraviglioso, ma non sempre si ha il tempo e i soldi per farlo. Se non si può farlo nella realtà, però, oggi possiamo comunque scoprire mille posti nuovi e dare una sbirciata a paesaggi in tutto e per tutto differenti dai nostri, grazie alla tecnologia.

Indovina? Lo puoi fare quando ti annoi! Google Maps ti permette di selezionare dei luoghi sulla mappa e di zoomare, fino a fornirti una panoramica di siti e paesaggi che non avresti mai immaginato appartenessero a questo mondo.

Un modo divertente di sfruttare questa risorsa incredibile è scorrere fra le varie nazioni, scegliere una città a caso, e ingrandire, ingrandire e ingrandire fino a entrare nella modalità cosiddetta “Street View” (“vista stradale”), per così dire, “in luogo”.

Ti sentirai proprio lì e potrai camminare per quelle lande sconosciute!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome