Come scegliere il taglio di capelli adatto al viso

0
136

Scegliere il taglio di capelli

Come tutto al mondo, il nostro viso può essere ricondotto a una forma particolare. La geometria, fin dai tempi degli antichi filosofi greci, regola il mondo. E, possibilmente, dovrebbe guidarci anche a scegliere il taglio di capelli adatto al nostro viso.

Ma procediamo per gradi.

Per prima cosa, dovresti accertarti che la forma del tuo viso possa essere ricondotta a una delle seguenti forme:

  • Rettangolo
  • Triangolo
  • Ovale
  • Cerchio

Se invece non ti sembra di vedere nessuna delle forme sopracitate quando ti specchi, cerca di individuare i tuoi difetti o i tuoi punti forza: hai il doppio mento? La fronte spaziosa? Il naso grande?

Quale taglio di capelli dovrei avere per la mia forma del viso?

Questa guida può aiutare anche te.

Taglio di capelli per viso quadrato

Viso Quadrato

Per il viso quadrato l’ideale consiste nello smorzare le linee rette e gli angoli pronunciati ai lati del viso. Bisogna evitare di evidenziare la simmetria, quindi un taglio ribelle, asimmetrico e sbarazzino farà al caso tuo. Assolutamente vietata la riga centrale, perché otterresti l’effetto opposto, evidenziando con una separazione centrale le metà perfettamente speculari del viso. Prediligi invece le forme tondenggianti: un taglio curly, più voluminoso nella parte superiore del volto di aiuterà a creare movimento, a rendere più armonioso e morbido il viso. Opta per un taglio scalato, magari una frangia un po’ irregolare: evita di creare linee rette. Potresti diventare uno strano poligono.

Taglio di capelli per viso a Triangolo Invertito

Viso a Triangolo Invertito o a Cuore

Il viso triangolare ha la particolarità di aprirsi sulla fronte in maniera più ampia, per poi restringersi verso il mento, che spesso risulta appuntito. Ovviamente, ti converrà enfatizzare la parte inferiore del viso, quindi creando volume in basso, per riequilibrare le due aree. Un taglio medio-lungo, ondulato o mosso taglio medio-lungo, ondulato o mosso nella parte bassa è l’ideale. Puoi scegliere un taglio che sulla parte superiore del viso sia scalato, per smussare la possibile ampiezza della fronte, cercando di nasconderla in parte. Sarebbero da evitare i tagli corti, proprio per non creare ancora più scompenso tra la “pienezza” della parte superiore contro la “sottigliezza” di quella inferiore. Parola d’ordine: riempire i vuoti!

Taglio di capelli per viso tondo

Viso Tondo

Il viso tondo può essere gestito con un taglio che eviti di concentrare l’attenzione sulla rotondità e di accentuarla. Quindi, evita i tagli corti che non farebbero che portare l’attenzione degli occhi lì, dove il taglio finisce, ovvero sul mento. I capelli devono essere, in questo caso, portati lunghi per allungare il viso. Inoltre, cerca di dare più volume alle punte, in modo che ricadano un po’ più gonfie sulle spalle o sotto. Un taglio scalato può creare movimento e spezzare la simmetria dei volumi.

Taglio di capelli per viso ovale

Viso Ovale

Il viso ovale è convenzionalmente il viso più “armonico”. Però, la regola d’oro è non strafare. Tendenzialmente, tutti i tagli stanno bene a chi ha un viso di questa forma. Il consiglio è di non nascondere grosse porzioni del viso con ciuffi di capelli ingombranti e di non creare volumi troppo eccessivi, che rubino l’attenzione all’armonia del volto. Piuttosto, prediligi un taglio meno ingombrante. Va bene la frangia, il ciuffo e il mosso, a patto che non sbilancino le proporzioni perfette del tuo viso. Opta per un taglio medio, preferibile al troppo lungo o troppo corto, che distraggono oppure alterano la percezione delle proporzioni.

Taglio di capelli per naso grande

Naso Appariscente

Per chi ha un naso troppo lungo, aquilino, o largo e grosso il taglio dovrebbe contribuire a distogliere l’attenzione da questo elemento “disarmonico”. Scegli un taglio medio-lungo: evita i tagli corti, che attirano tutta l’attenzione sul viso, così come i caschetti che finiscono ad altezza naso. Crea volume in alto e in basso, non nella parte centrale. In questo modo, le altre aree del viso (oltre a quella centrale) creeranno un volume che andrà a pareggiare quello del naso.

Taglio di capelli per viso lungo

Viso Lungo e Magro

Il taglio di capelli per il viso lungo e magro deve creare volume ai lati, non enfatizzare la percezione di “lunghezza”. Da evitare quindi il liscio e lungo, che esaltano la mancanza di curve dei tratti del volto. Piuttosto, meglio un carré, un caschetto e una bella frangia molto piena e voluminosa. Cerca di creare movimento soprattutto sulla parte ad altezza degli zigomi e sulle orecchie e nella parte superiore (ma sempre ai lati, non allungando ulteriormente la testa verso l’altro), così da sopperire alla mancanza di larghezza in quella porzione del viso. Evita anche la riga centrale.

Taglio di capelli per doppio mento

Doppio Mento e Viso Paffuto

Il viso in carne, viceversa, deve incoraggiare l’idea di lunghezza. Se hai un viso paffuto o il doppio mento, dovresti evitare di attirare l’attenzione ai lati di quella zona del volto: non optare, quindi, per un taglio corto che finisca proprio in corrispondenza del mento o delle guance (come un caschetto, o un carré). Invece, il taglio di capelli per un viso pieno deve portare l’occhio in basso, quindi l’ideale sarebbe con un taglio lungo, scalato e mosso in basso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome