Come risparmiare al supermercato

0
23
woman with notebook shopping at supermarket
consumerism, shopping and people concept - woman with notebook at grocery store or supermarket

Il supermercato per alcune persone è come un luna park, e lo è in particolare per i bambini. In effetti, sono proprio loro una delle fonti più apparenti di spreco economico. Esatto: apparente. Perché in effetti non è precisamente così. Spesso ci facciamo irretire da strategie di marketing che ci abbindolano fin dentro il supermercato. Pensi di essere totalmente immune alla pubblicità? Bene, e allora che mi dici della disposizione dei prodotti al supermercato? Pensi di essere immune anche a quello?

Sì, perché forse non lo saprai, ma anche il modo in cui i prodotti sono disposti al supermercato può influire sulla tua scelta di acquistarli o no. In questa guida ti offriamo alcuni preziosi consigli su come risparmiare al supermercato.

Prepara carta e penna per prendere appunti e buona lettura!

 

Come risparmiare al supermercato: stabilisci cosa ti serve

Uno degli errori più frequenti quando si va a fare la spesa è quello di comprare prodotti che abbiamo già in casa. Magari siamo stati proprio noi a non aver controllato bene, o forse nostro figlio, o nostra mamma non ha trovato quello che cercava e ha finito per pensare che non ce ne fosse più. Per evitare di comprare prodotti che hai già a casa fai un giro fra le dispense, il frigorifero, gli armadietti del bagno e tutti i luoghi in cui conservi le tue scorte. Tieni bene a mente cosa hai già in casa.

Una volta stabilito cosa ti serve scrivi subito una lista: sarà la tua tavola dei comandamenti dal momento in cui metterai piede al supermercato.

 

Scegli un giorno della settimana per fare la spesa

Cerca di impegnarti a stabilire un giorno della settimana dedicato alla spesa per tutti i prossimi sette giorni. Questo è indispensabile per evitare di recarti al supermercato in altri giorni, finendo per spendere altri soldi. Se andrai soltanto un giorno a settimana, avrai tutto il tempo per consumare le tue provviste e, magari, renderti conto davvero di ciò di cui hai più necessità e di quello che invece non ti è mancato in tutti questi giorni.

 

Improvvisa in cucina

Il sugo pronto è comodo, il risotto in busta è facile, le sofficini congelati sono una opzione pratica. Ma hai anche un bel po’ di roba con cui puoi improvvisare qualcosa di nuovo! Basta un po’ di creatività per usare tutto quello che abbiamo in frigo evitando di lasciarlo marcire, scadere e poi doverlo buttare.

 

Non portare bambini a fare la spesa

L’abbiamo accennato, ma tanto vale ripeterlo. I bambini possono fare molto richieste quando li si porta a fare la spesa. Non conoscono limiti economici: vedono qualcosa di bello o di buono e lo chiedono. Non sono tutti così, ma molti sì. Bisogna ammettere che molti di quelli che reputiamo legittimi piaceri per noi (la birra, il vino, i biscotti, il prodotto di quella o questa marca) in realtà sono sfizi superflui esattamente come lo snack che il bambino ci chiede accanto alla cassa. Quindi, beh… non portarli va bene, ma almeno compra loro qualcosa di più economico. E magari più salutare di un concentrato di zucchero e grassi.

 

Compra prodotti di stagione

I prodotti di stagione ti consentono di risparmiare molto, perché vengono prodotti in abbondanza proprio nel periodo in cui li acquisti. Oltre ad essere convenienti, sono anche molto più freschi e salutari. Cerca anche di prediligere le produzioni locali: i costi del trasporto, della catena di conservazione, di imballaggio sono tutti a carico tuo e si sentono sul prezzo finale. Compra sfuso, non solo per quanto riguarda la frutta e la verdura, ma anche i legumi. In generale, i legumi secchi costano meno in proporzione rispetto a quelli in scatola. Le parole chiave sono: sfuso, fresco, stagionale e locale.

Non comprare frutta e verdura tagliata e lavata… è uno spreco di soldi probabilmente inutile ed è anche vergognosamente impattante a livello ecologico. Almeno finché non riusciremo a nutrirci di plastica.

 

Fai le scorte

Laddove puoi, fai le scorte. Approfitta di un’offerta conveniente e valuta l’acquisto di confezioni di prodotto più grandi (per esempio le cariche di sapone liquido, di detersivo, di shampoo e balsamo e così via). Non solo risparmierai in futuro, ma farai anche una scelta più ecologica, perché metterai molta meno plastica in circolazione.

Fare le scorte significa anche cucinare in casa e saper congelare: se lamenti di non aver tempo per cucinare legumi, sappi che puoi cuocerli in grande quantità e congelarli, per mangiarli quando non avrai altro in casa. In questo modo mangerai più sano, avrai risparmiato sulle scatole di legumi oggi e domani, risparmierai sulla spesa che avresti fatto su un prodotto già pronto se non avessi scongelato i legumi. E sono anche più buoni!

 

Compra dagli scaffali bassi

Una delle strategia di vendita più adottate dai rivenditori è proprio quella di posizionare i prodotti meno costosi in basso. Perché? Perché è più scomodo. Sono anche meno visibili, ma si nasconde proprio là la convenienza.

 

Speriamo di averti aiutato con questi consigli su come risparmiare al supermercato. Adesso tocca a te: prendi la lista, entra al supermercato e vai verso i prodotti che ti servono senza guardarti attorno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome