Come fare la Pizza

Fare la pizza

0
561
come fare la pizza
come fare la pizza

Fare la pizza

Questo breve guida spiga come fare la pizza.
La pizza è il piatto più venduto al mondo.

Pizza napoletana patrimonio mondiale dell’umanità

La pizza napoletana è stata riconosciuta patrimonio mondiale dell’umanità (dell’Unescu) il 09/12/2017,
Il lavoro del pizzaiolo napoletano è un’arte. La petizione è stata presentata nel 2017 da Alfonso Pecoraro Scanio.

La paternità della pizza è tutta italiana e non americana come hanno cercato di dimostrare in questi ultimi anni i nostri amici a stelle e strisce. Una storia analoga si era già presentata con la paternità del telefono, quando sostenevano che era stato Bell e non Antonio Meucci ad inventare il Telefono.

La parola pizza si usava già nell’anno 997 anche se la pizza come la conosciamo oggi è stata inventata nel 1889 in onore della Regina Margherita.
Difficoltà: Moderatamente difficile

Come preparare la pizza

Necessario

  • 1 1/4 bicchiere di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino da te di sale
  • Olio d’oliva
  • 300 g di farina
  • 2 blocchetti di lievito
  • Teglia e carta forno
  1. Spargi il lievito in una scodella media e versa 1 bicchiere e 1/4 di acqua tiepida. Mescola fin quando il lievito si dissolve completamente nell’acqua.
  2. Aggiungi 2 tazze di farina filtrata e mescola fin quando non e’ completamente amalgamata all’acqua.
  3. Aggiungi un’altra tazza e mezza o due tazze massimo di farina e mescola fin quando diventa difficile mescolarla con un cucchiaio.
  4. Trasferisci l’impasto su di un tavolo con della farina sparsa sul pianale. Lavora la pasta per 10/15 minuti fin quando non diventa morbida ed elastica.
  5. Metti l’impasto dentro una scodella rivestita di qualche goccia di olio. Rivolta l’impasto in modo che la parte superiore sia coperta da un sottile strato d’olio.
  6. Metti l’impasto a riposare in un posto tiepido fin quando il volume non si duplichi di almeno una volta le dimensioni originali.
  7. Riscalda il forno e portalo ad una temperatura di 260 gradi.
  8. Prendi l’impasto e stendilo su di un pianale ricoperto di un pugno di farina. Dividi l’impasto in due parti e lascialo riposare per qualche minuto.
  9. Rendi ciascuna parte dell’impasto ‘rotonda’ e considera lo spessore in relazione alle tue preferenze. Considera che dentro il forno, lo spessore aumenterà leggermente.
  10. Trasferisci l’impasto su una teglia ricoperta di carta forno.
  11. Aggiungi salsa, mozzarella e ingredienti a tua scelta. Se preferisci, usa un pennello per ricoprire i bordi di un sottile strato di olio.
  12. Inserisci ciascuna pizza nel forno per 15/20 minuti o fino a quando l’impasto si imbrunisce e la mozzarella si fonde.

Consigli, avvertimenti e risorse utili

– Consigli

  • Puoi aggiungere 1/2 cucchiaini da te di olio nell’impasto, se preferisci
  • E’ possibile congelare l’impasto. Inseriscilo in un sacchetto di plastica per congelatore e poi in carta stagnola. Per scongelarlo, conservalo nel frigo la mattina. Mezz’ora prima di lavorare l’impasto, riponilo fuori dal frigo. La lavorazione deve avvenire con l’impasto a temperatura ambiente.

 

– Avvertimenti

  • Se l’acqua e’ troppo calda o fredda, il lievito non si attivera’. L’acqua tiepida dovrebbe essere ‘tiepida’ al tatto ma non calda, piu’ o meno come quando si prepara il biberon per i piccoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome