Come eliminare la pancia

0
11
Come eliminare la pancia

La “pancia” prominente è un classico inestetismo che torna sulla bocca di tutti soprattutto in estate. Indossare un costumo con una zona addominale piuttosto evidente non è considerato “bello”, e per questo si tenta in tutti i modi di appiattire la zona del girovita.

In effetti, questo piccolo inconveniente estetico può avere cause che sono di tutt’altra importanza. Infatti, può essere causato dal semplice accumulo di tessuto adiposo sull’addome, ma anche legato a patologie o a disturbi vari, quali lo stress, la glicemia, una scorretta postura, un’accentuazione della curva lombare della schiena e così via.

Quando le cause sono patologiche, è opportuno indagare su queste, oltre che intervenire sulle conseguenze estetiche. In ogni caso, affidarsi a un professionista  sempre una scelta più che consigliabile.

Detto ciò, ci sono alcuni accorgimenti e buone abitudini a cui puoi fare affidamento per eliminare la pancia, posto sempre che ogni caso è specifico e unico, e necessita di un trattamento a sé.

Ecco qualche rimedio che comunque puoi tentare di mettere in pratica per eliminare la pancia e il tessuto adiposo sulla zona addominale.

Punta sulle abitudini e lo stile di vita

Prima ancora che incriminare alcuni cibi e alcune diete, prova a riflettere sulla tua routine quotidiana, dalla mattina fino alla sera.

Lo stress può essere causa di una serie di problemi, tra cui anche la cosiddetta “pancia”. Infatti, il corpo stressato aumentala produzione di alcuni ormoni che favoriscono l’accrescimento dello strato adiposo nella zona addominale. Per questo motivo, dovresti sempre concederti un riposo adeguato e che permetta al tuo organismo di neutralizzare le preoccupazioni e la tensione mentale e fisica.

Concediti un sonno di almeno 7 o 8 ore e aggiungi “riposini” durante il giorno. Sarà sufficiente anche sdraiarsi per qualche minuto, chiudere gli occhi e respirare profondamente. Questa abitudine ti aiuterà a favorire un riequilibrio delle tue condizioni psicofisiche durante la giornata, evitando che lo stress si accumuli a livello somatico.

Fai colazione

Un’altra buona abitudine da integrare nella routine è la colazione: molte persone la saltano credendo di fare un favore al proprio scopo: non è così. Una colazione sana favorisce l’accelerazione del metabolismo e mantiene i livelli di insulina stabili. Inoltre, evita di portarti a un livello di fame che ti potrebbe portare a consumare pasti eccessivi durante il pranzo.

Assicurati di scegliere alimenti adeguati al tuo scopo: una colazione sana prevede una componente proteica (come uova, carne, legumi, frutta secca), di fibre e di carboidrati.

L’avena è un’ottima alternativa ai cereali: è ricca di fibre e apporta anche le calorie per assicurarti energia durante la mattinata. Puoi arricchirla con frutta secca e dolce (pere, mele, fragole, banane, pesche, prugne ecc.).

In generale, dovresti evitare di consumare alimenti grassi e ipercalorici, come croissant, brioche, merendine, e tutti i cereali dolcificati, che tendono ad avere poco potere saziante e aumentano il livello di zuccheri semplici nel sangue, con conseguente innalzamento della glicemia.

Fai esercizio fisico

L’esercizio fisico ti aiuterà a mantenerti in forma asciutta. Cerca di stabilire un calendario settimanale in cui pianificare le ore da dedicare all’attività fisica. Dovresti svolgere esercizi come allungamenti laterali, squat e plunk e alternarli a un allenamento aerobico, per aumentare la resistenza, inoltre migliorano le condizioni dell’apparato cardiovascolare e favoriscono un dimagrimento di tutto il corpo. Puoi fare la corsa, o il nuoto.

Se non hai tempo da dedicare a una vera e propria seduta di allenamento, cerca almeno di camminare quanto più possibile: recati sul luogo di lavoro o in qualsiasi altro posto a piedi. Non spaventarti della distanza: puoi impiegare il tempo facendo qualcosa di utile, come ascoltare un podcast, un audiolibro, o parlando a telefono con una persona cara. Una volta presa l’abitudine, mantenerla sarà molto più semplice di quanto pensi.

Controlla gli alimenti che mangi

Una sana dieta è, comunque, un fattore imprescindibile per eliminare la pancia e, in generale, per perdere peso.

Alcuni alimenti favoriscono l’accumulo di grasso nel tessuto adiposo e rendono ancora più difficile perdere adipe addominale. Cerca di limitare il consumo di alimenti grassi: riduci la carne rossa, i dolci, i condimenti grassi, le fritture.

Arricchisci la tua dieta di frutta e verdura fresca, di legumi e di cereali integrali. Quanto ai legumi, è comune pensare che facciano gonfiare: il che è vero, ma semplicemente perché non siamo abituati a mangiarli con frequenza. Un piatto di pasta (o qualsiasi altro cereale) e fagioli, ceci, o lenticchie costituiscono un pasto completo. Non serve un secondo, altrimenti sì, che la pancia gonfia.

Preferisci cereali integrali, più ricchi in fibre, a quelli raffinati. Ma anche in questo caso, la differenza è minima: puoi anche continuare a mangiare pane e pasta raffinati, ma dovresti comunque ridurre le dosi e aumentare, in proporzione, alimenti con capacità saziante maggiore e poco calorici, come verdura e frutta.

Limita anche il consumo di alcol e di dolci e sostituisci i grassi trans con quello “buoni” (monoinsaturi): ovvero, riduci le merendine e i biscotti, e sostituiscili con frutta secca o legumi.

Seguendo questi consigli, dovresti ottenere qualche risultato nella tua battaglia per eliminare la pancia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome