Come fare per sostituire una piastrella del piano di lavoro della cucina

0
588
Come fare per sostituire una piastrella del piano di lavoro della cucina
Come fare per sostituire una piastrella del piano di lavoro della cucina

Sostituire una piastrella del piano di lavoro della cucina

In cucina i piani di lavoro piastrellati sono piuttosto resistenti. Tuttavia le piastrelle possono, con il passare del tempo, rompersi, scheggiarsi o presentare delle crepe. Ecco allora le indicazioni per sostituirle correttamente.

Come sostituire una piastrella del piano di lavoro della cucina

Difficoltà: Moderatamente facile

  1. Con una taglierina per piastrelle incidere la malta intorno alla piastrella danneggiata e a quelle adiacenti, poi togliere la malta facendo delicatamente leva con un cacciavite a punta larga oppure con una spatola.
  2. A questo punto infilare la spatola o uno scalpello sotto la piastrella e fare leva per toglierla, facendo attenzione a non danneggiare le piastrelle circostanti. Se la piastrella non si stacca facilmente, effettuare con il trapano alcuni fori nel centro della stessa e picchiettare sulla piastrella con un martello di gomma per ridurla in pezzi.
  3. Una volta tolta, raschiare via dal piano sottostante con la spatola tutto il vecchio adesivo, quindi distribuire l’adesivo sulla piastrella nuova e posizionarla. Inserire poi i distanziatori di plastica (o i bastoncini da gelato) nelle fughe in modo da tenere diritte le linee ed accertarsi di far coincidere gli angoli con quelli delle piastrelle adiacenti.
  4. Fatto ciò, fare pressione sulla piastrella così che l’adesivo leghi con la piastrella ed il pannello sottostante, poi lasciar asciugare l’adesivo e, dopo 24-36 ore, togliere i distanziatori.
  5. Preparare la malta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione ed aggiungendo eventualmente del colorante in modo da renderla uguale a quella che circonda le altre piastrelle, quindi distribuirla in tutte le fughe e lisciarla. Se necessario applicare altra malta lungo le giunte, specialmente se sono presenti delle intaccature.
    È necessario eliminare subito tutta la malta in eccesso e lavare i residui di malta dalle piastrelle, dopodiché lasciare che la malta si assesti per un paio di giorni prima di collocare oggetti pesanti sulle piastrelle.
    Per evitare che la malta assorba sporco e macchie è possibile utilizzare un sigillante da malta.
Summary
Sostituire una piastrella del piano di lavoro
Article Name
Sostituire una piastrella del piano di lavoro
Description
In cucina i piani di lavoro piastrellati sono piuttosto resistenti. Tuttavia le piastrelle possono, con il passare del tempo, rompersi, scheggiarsi o presentare delle crepe. Ecco allora le indicazioni per sostituirle correttamente.
Marco D'Elia
Marco D'Elia
Marco D'Elia
Publisher Logo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome