Come sbiancare la tazza del WC

sbiancare la tazza del WC

0
586
Come sbiancare la tazza del WC
Come sbiancare la tazza del WC

Come fare per sbiancare la tazza del WC

La pulizia della casa è molto importante e richiede un impegno costante: pavimenti spazzati e lavati, mobili spolverati, vetri brillanti, ecc ecc… In particolare una stanza però richiede di essere pulita e soprattutto igienizzata con frequenza quasi giornaliera, ovvero il bagno. In particolare se si tratta di un bagno condiviso in più persone e soprattutto se ci sono bambini in casa, è fondamentale porre attenzione ai sanitari per eliminare germi e batteri che si annidano in essi e togliere quelle antiestetiche macchie di calcare che si formano e che a lungo andare possono rovinare rubinetteria e smalti.
Tra i sanitari che richiedono maggiore attenzione nella pulizia c’è di sicuro il WC, che essendo sempre a contatto con l’acqua tende a opacizzarsi e lo smalto bianco a diventare scuro. Oltre che alla costanza e all’olio di gomito, ecco come procedere per avere un WC sempre pulito, brillante e igienizzato.
Difficoltà: Normale

Sbiancare la tazza del WC

Necessario

  • Acido muriatico
  • Candeggina
  • Spugnette
  • Guanti in lattice
  • Panno o carta assorbente
  1. Indossiamo un paio di guanti in lattice, di quelli lunghi, per proteggere le mani dal contatto con l’ambiente batterico della tazza del WC e dai prodotti che useremo per pulirla.
  2. Prendiamo la candeggina e versiamola sulle pareti interne della tazza. Lasciamo agire qualche minuto.
  3. Prendiamo una spugnetta (che useremo sempre e solo per questo tipo di pulizia) e imbeviamola con un po’ d’acqua e della candeggina.
  4. Procediamo con il pulire il bordo superiore della tazza, le pareti interne, cercando di pulire anche sotto i bordi interni del WC. Se abbiamo lo scopino, usiamolo per pulire il fondo della tazza. In alternativa con la spugnetta puliamo direttamente la base del WC. Niente paura, la candeggina igienizza tutto.
  5. Finito ciò, tiriamo lo sciacquone e vedremo brillare l’interno del water.
  6. Se l’incrostazione di calcare in fondo al WC non va via, usiamo le maniere forti: versiamo dentro il la tazza del water un po’ di acido muriatico.
  7. Lasciamo agire per un paio d’ore senza tirare lo sciacquone.
  8. Quindi scrostiamo usando lo scopino o uno spazzolone. Tiriamo lo scarico.

Consigli, avvertimenti e risorse utili

– Consigli

  • Ad esclusione della detersione del water, scegliamo sempre detersivi ecologici per pulire i sanitari. Igienizzano e non fanno male all’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome