Come preparare i canapè

0
575
Come preparare i canapè
Come preparare i canapè

Preparare i canapè

canapés costituiscono una raffinata preparazione gastronomica che viene utilizzata per cocktails o per spuntini, più raramente come antipasto a tavola. Vediamo con l’aiuto di questa guida come si realizzano.
Difficoltà: Facile

Come fare i canapè

  1. Il termine canapè deriva probabilmente dal fatto che queste piccole golosità venivano consumate alla corte dei re di Francia dalle favorite semi sdraiate su lussuosi canapè (divani). A differenza del comune crostino, per il quale viene utilizzata una fetta di pane casareccio senza eliminare la crosta, il canapè ha un carattere meno rustico in quanto è costituito da una base di pane morbido sulla quale vengono spalmati appetitosi ingredienti di vario genere, impastati o meno.
  2. canapés hanno una misura leggermente più grande delle tarine mignon e, in genere, vengono serviti lontano dai pasti in occasione di cocktails o di spuntini, più raramente come antipasto a tavola. Il pane più adatto alla loro realizzazione è quello a cassetta, in quanto dotato di una mollica morbida e bianca; tuttavia, per ottenere dei canapés più rustici, è possibile utilizzare pan carré integrale, pane tipo merano, pane con noci e pane con uvetta: in quest’ultimo caso i canapés devono essere fatti confezionare direttamente dal fornaio ed avranno una forma rettangolare.
  3. Le fette ricavate dal pane “a cassetta” devono essere spalmate con del semplice burro ammorbidito oppure con del burro composto che, in questo caso, deve essere accostato alla guarnizione ossia: i canapés di salmone devono essere cosparsi di burro di salmone e via di seguito.
  4. Una volta preparate le fette, si procede a ritagliare i canapè nella forma desiderata. Per quelli quadrati, rettangolari o triangolari è sufficiente adoperare un semplice coltello mentre, per ottenere delle forme più fantasiose, si può ricorrere alle apposite formine per pasticceria. In genere, da un pane a cassetta del peso di circa 1 kg, si possono ricavare 6 canapè rettangolari 8×4 cm, 12 da 4×4 cm e 12 canapès triangolari.
  5. La guarnizione dei canapè è un’operazione molto delicata, poiché le varie guarnizioni devono essere accostate con cura ed armonia per quanto riguarda il sapore e devono essere sistemate con il dovuto garbo proprio per soddisfare l’effetto ottico.
  6. Gli ingredienti che, solitamente, vengono utilizzati per le guarnizioni sono: salumi, würstel passati e pâtés, tonno, sardine, scampi, salmone, caviale, formaggi, fettine di uovo sodo, fettine di pomodoro, foglioline di insalata, punte di asparagi, sottaceti, olive e peperoni. Tuttavia, è lasciato ampio spazio alla creatività.
  7. Validi accostamenti possono essere:
    burro semplice, caviale, poca cipollina tritata e uovo sodo sminuzzato; burro al salmone, salmone, fettine di limone, pepe bianco; burro semplice, gamberetti, maionese, capperi; burro d’acciuga, filetti di acciuga, peperone arrostito; burro semplice, fettine di pesce, maionese, capperi; burro al tonno, tonno, maionese, carciofini sottolio; burro alla senapepane di merano, würstel, cetrioli; burro semplicepane all’uva, radicchietto verde, prosciutto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome