Come eliminare l’odore cattivo dalla lavatrice

0
86
Come Eliminare l'Odore Cattivo dalla Lavatrice

La lavatrice rappresenta uno degli elettrodomestici più utilizzati e al tempo stesso, uno di quelli posti maggiormente a contatto con l’acqua stagnante: questo è il motivo principale per il quale la lavatrice prima o poi inizia a puzzare. Fondamentalmente, l’odore cattivo proveniente dalla lavatrice è dovuto principalmente a batteri e muffe: questi vanno a proliferare all’interno di un ambiente chiuso e umido, causando la comparsa del cattivo odore.

L’odore cattivo in lavatrice risulta essere uno dei problemi più diffusi: si tratta infatti di una problematica abbastanza comune ma che al tempo stesso, una volta individuata la causa è possibile porvi rimedio e risolvere il problema in maniera veloce.

Ovviamente, prima di parlare di come poter eliminare l’odore cattivo presente nella propria lavatrice è bene capire quali sono le cause che portano allo sviluppo di questa problematica.

In ogni caso la lavatrice, a causa del suo prezzo elevato e soprattutto dell’utilizzo che ne viene fatto, dovrebbe andare incontro a pulizia e manutenzione periodica: questo allo scopo di evitare una sua possibile rottura. In linea generale, possiamo dire che la pulizia della lavatrice dovrebbe essere effettuata almeno una volta al mese, ma nella maggior parte dei casi, non sempre viene compiuta: nel momento in cui la lavatrice viene trascurata, questa, a seguito dell’accumulo di muffe e batteri causa la comparsa dell’odore cattivo.

Detto questo, è importante ricordare che per eliminare l’odore cattivo dalla propria lavatrice una volta individuata la causa, possono essere messi in atto differenti rimedi: quelli maggiormente utilizzati sono proprio i rimedi naturali.

Quali sono le cause del cattivo odore in lavatrice?

Fondamentalmente, bisogna dire che le cause dell’odore cattivo presente in lavatrice sono diverse; in alcuni casi, il cattivo odore può anche provenire da parti differenti dell’elettrodomestico.

In generale, le cause dell’odore cattivo proveniente dalla lavatrice sono principalmente due:

Tubi di scarico: ci sono volte in cui la lavatrice emana uno sgradevole odore di fognatura. In questi casi, la responsabilità è dovuta a problematiche presenti all’interno della tubatura oppure malfunzionamenti dell’acquedotto stesso. Per capire da quale delle due parti deriva l’odore cattivo è necessario valutare con attenzione anche gli altri scarichi domestici: nella maggior parte dei casi infatti, quando il problema risiede nelle tubature, l’odore cattivo viene avvertito anche negli altri scarichi domestici. La causa, generalmente, risiede nel deposito per lungo tempo di saponi utilizzati per il bucato: quest’accumulo, col passare del tempo può provocare la comparsa di cattivo odore nella lavatrice.

Calcare: un’altra causa responsabile del cattivo odore proveniente dalla lavatrice è proprio il calcare. Questo è dovuto alla presenza di acqua eccessivamente calcarea. Il calcare, depositandosi all’interno del cestello può provocare, con il passare del tempo, la comparsa di un odore sgradevole proveniente dalla propria lavatrice.

Quali sono i consigli utili per evitare che la lavatrice emani un odore sgradevole?

Per evitare il cattivo odore proveniente dalla lavatrice sarebbe opportuno seguire alcuni consigli; tra questi ne ricordiamo alcuni:

Ad esempio, sarebbe utile evitare di utilizzare grandi quantità di detersivo durante i lavaggi; i filtri della lavatrice inoltre, dovrebbero essere mantenuti sempre puliti.

Una volta terminato il lavaggio non bisognerebbe mai chiudere lo sportello ma lasciarlo aperto in modo tale che l’aria possa passare: in questo modo l’umido presente all’interno si andrà ad asciugare. Ogni tanto sarebbe utile anche utilizzare dei prodotti adatti alla pulizia della lavatrice in modo tale da eliminare soprattutto il calcare o le fastidiose incrostazioni che si creano.

Come eliminare l’odore cattivo proveniente dalla lavatrice?

Per eliminare l’odore cattivo dalla propria lavatrice possono essere utilizzati diversi rimedi, tutti molto efficaci. In questo caso, molto utili risultano essere i rimedi naturali come ad esempio, il detersivo spray totalmente realizzato in casa utilizzano bicarbonato, limone, sapone di Marsiglia, acqua e aceto: questo detersivo ti aiuterà ad eliminare in maniera rapida il cattivo odore dalla tua lavatrice. Altri metodi utilizzabili comprendono l’utilizzo di una tazzina di candeggina (che aiuterà a disinfettare la lavatrice eliminando batteri e muffe).

Un altro rimedio molto utile prevede il lavaggio a vuoto una volta ogni tre settimane; talvolta a questo si può aggiungere anche dell’aceto di mele oppure del vino bianco: si tratta di un rimedio molto efficace per permettere l’eliminazione di batteri e muffe responsabili della comparsa di odori cattivi nella propria lavatrice.

In generale però, possiamo dire che il rimedio più efficace è l’aceto, in quanto ha potere igienizzante, elimina i cattivi odori e al tempo stesso è un ammorbidente naturale. Inoltre, una volta utilizzato non lascia forti odori all’interno della lavatrice, per cui può essere utilizzato in tutta tranquillità.

Ovviamente, per evitare la formazione di odori cattivi all’interno della propria lavatrice ricordiamo che è buona norma effettuare periodicamente la pulizia dei filtri di carico e di scarico della lavatrice: in commercio sono presenti prodotti specifici in grado di mantenere in ottimo stato questo elettrodomestico totalmente indispensabile all’interno di un’abitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome

Accetto la Privacy Policy