Come costruire una serra fatta in casa

0
39
Come costruire una serra fatta in casa

Non tutti godono del vantaggio di poter contare sull’agricoltore di fiducia che col suo furgoncino percorre la strada di fronte casa. Delle volte sembra difficile anche potersi davvero gustare della buona frutta e della buona verdura, pensando al prezzo a cui l’abbiamo acquistata o a quali processi avrà subito. Non è necessario, però, essere  paranoici: altre volte, semplicemente, il pensiero di poterci produrre la nostra frutta e verdura in casa ci piace talmente tanto da farci valutare l’idea di costruire una serra in casa.

Tuttavia, può sembrarci difficile, un lavoro che solo un professionista potrebbe essere in grado di fare. Non è così. Il vero ostacolo è, spesso, la disponibilità di spazio e l’accesso a una sorgente luminosa e a condizioni meteorologiche ideali perché la serra possa effettivamente produrre i suoi frutti.

Se entrambe queste condizioni ci sono, non c’è alcun motivo di pensare che non si possa costruire una serra in casa, in balcone, oppure in terrazza, o nel giardino. Anche chi abita in città può coltivarsi frutta e verdura praticamente tutti i mesi dell’anno. Anche se la produzione autonoma non sarà sufficiente per sopperire al fabbisogno totale, avere la soddisfazione di veder crescere i frutti dei propri sforzi di giorno in giorno e poter guastarne il sapore è comunque un motivo valido per compiere lo sforzo (neanche tanto grande) iniziale di costruire una serra fai da te e di dedicare un po’ di tempo ogni giorno per la manutenzione e la cura delle piante.

Materiali occorrenti per costruire una serra in casa

Hai diverse scelte a proposito dei materiali da usare per costruire la serra in casa. Innanzitutto, occorre sapere che una serra è formata da un’intelaiatura (che costituisce la struttura portante della serra, un po’ come uno scheletro), un telo di copertura e possibilmente una base.

Per costruire lo scheletro e la base potrete usare sia dei tubi in plastica, sia dei travetti di legno. Questi ultimi sono acquistabili nei negozi specializzati in questo tipo di materiali. Solitamente, si usano quelli in legno di abete, ma fatevi consigliare dal negoziante sulla possibile scelta di un materiale alternativo. Se utilizzate i tubi, scegliete dei tubi in plastica dura e resistente, ma flessibile, poiché potreste aver bisogno di piegarli per dare la forma più appropriata allo scheletro della serra. Nel caso in cui utilizzi dei tubi non flessibili o poco piegabili, puoi usare dei raccordi a forma di T e a L per dare la forma spiovente al tetto e creare le gli angoli dell’intelaiatura.

Per quanto riguarda il telo di copertura, fornitevi di teli di plastica trasparente, oppure di garze o ancora di reti. Fate in modo che siano della grandezza adeguata per ricoprire tutte la superficie esterna della serra. L’ideale sarebbe dotarsi di una copertura di plastica trasparente sottile e che avvolga in un unico pezzo l’intera struttura.

Come costruire la serra in casa in legno

Se vuoi costruire una serra in legno, dovrai semplicemente creare l’intelaiatura con i travetti in legno. Fissa i travetti con i chiodi e il martello. Ti consigliamo di dargli una forma a casetta, che è la forma più simile a quella di una serra col tetto semicilindrico e può essere anche esteticamente gradevole. Ricopri la struttura con il telo, servendoti ancora una volta del martello e dei chiodi per fissarlo, oppure, più comodamente, di una pistola spara-punti e puntine. Puoi costruire così una serra di piccole dimensioni da mettere in balcone: in questo caso, il modo migliore per accedervi sarà attraverso la parte superiore, cioè il tetto, quindi l’ideale sarebbe mantenere quest’ultimo rimovibile.

Nel caso in cui vogliate appoggiare la serra a una parete, potete guadagnare ulteriore spazio dando alla struttura una forma che ricordi una tettoia chiusa, quindi con il lato superiore inclinato su un unico lato, piuttosto che con la tipica forma di un tetto spiovente.

Come costruire una serra in casa con i tubi di plastica

Per costruire una serra in casa con i tubi di plastica l’ideale è che questi ultimi siano specificatamente in PVC (cloruro di polivinile), una termoplastica molto versatile.

Anche in questo caso dovrete procedere a mettere insieme i pezzi. Ti consigliamo di cominciare a mettere insieme i tubi e i giunti in modo da creare una base rettangolare da cui si innalzano i tubi sui lati.

Sui lati più lunghi, a seconda della lunghezza, potrai inserire uno due o tre giunti a forma di T (capovolta), in modo da creare i supporti anche in mezzo alla parete. Una volta posizionati i tubi ascendenti delle pareti, potrai cominciare a costruire il tetto. Se la serra non è attaccata alla parete, ma con tutti e quattro i lati saranno esposti al sole, dagli la solita forma di casetta, creando un tetto spiovente ai lati, così da permette a più luce di entrare. Per dargli questa forma dovrai posizionare i giunti sulle articolazioni a T a 45°. Anche i giunti che andranno a chiudere il tetto sulla parte superiore dovranno essere messi a 45°. A questo punto, potrai ricoprire lo scheletro con il telo in plastica, fissato con del nastro adesivo.

Come costruire una serra con materiali di recupero

Puoi costruire una serra in casa con materiali di recupero o con oggetti che non usi più. Per esempio, puoi creare la tua intelaiatura a forma di casetta con vecchie cornici di legno (nel caso volessi, puoi comprarne in negozi specializzati), attaccandole con un trapano e viti, al solito cercando di ricreare la forma di una casetta.

Puoi anche usare un acquario per costruire una serra. Ti basta avere un basamento di terra che ricoprirai con l’acquario di vetro capovolto, che sia sferico o a forma di parallelepipedo, oppure riempito con materiali di crescita per le piante, ma con l’apertura chiusa da una plastica trasparente. Una serra con materiali di recupero può essere anche ricavata da barattoli di vetro che non utilizzi più, con la stessa procedura vista per l’acquario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome