Come allontanare le mosche

0
25
Come allontanare le mosche

Quando arriva la bella stagione e la frutta abbonda sulle nostre tavole, una delle costanti è rappresentata dalle mosche in casa. Cominciano a radunarsi a fiotti, non fai in tempo ad aprire una finestra che si fiondano dentro poggiandosi su tutte le superfici.

Oltre ad essere molto fastidiose quando sono grandi e producono un rumore davvero molesto, sono anche veicolo di parassiti e, conseguentemente, di malattie. Alcune delle malattie veicolate da questi insetti sono la malaria o la salmonella. Per questo motivo, è importante evitare in tutti i modi di perseverare in abitudini e comportamenti che possano attirarle nelle nostre case.

Per allontanare le mosche esistono molti prodotti, facilmente reperibili in commercio. L’inconveniente di molti di questi prodotti, come insetticida a spray o polveri, è che si tratta di miscele e soluzioni di composti chimici che hanno un livello di tossicità che può risultare pericoloso sia per gli animali, ma anche per l’ambiente e le persone.

Soprattutto se hai bambini in casa, dovresti valutare la possibilità di non utilizzare questi metodi poco sicuri per la salute e, comunque, molto impattanti sull’ambiente.

Naturalmente, l’alternativa non è tenersi le mosche in cucina. In questo articolo, ti diamo qualche consiglio per allontanare le mosche in casa e per tenerle lontane dalla tua abitazione.

 

Come allontanare le mosche con rimedi naturali

Quando diciamo “naturali” intendiamo quei rimedi che non implicano uso di sostanze chimiche appositamente impiegate per creare insetticidi, repellenti artificiali e altri rimedi da laboratorio.

Fra questi rimedi troverai senz’altro delle opzioni che fanno riferimento a sostanze chimiche, perché tutto è chimico: tuttavia, si tratta di prodotti del tutto innocui, di cui disponi in casa per le normali attività domestiche.

Vediamone alcuni.

 

Allontanare le mosche con le erbe aromatiche

Alcune erbe aromatiche e piante agiscono da veri e propri repellenti naturali per le mosche. Piante come il basilico, la menta, il timo, l’alloro, il rosmarino, i chiodi di garofano la lavanda o le calendule emettono un profumo che risulta intollerabile alle mosche e, di conseguenza, tenderanno e tenersene alla larga.

Sfruttando questo potere repellente del tutto innocuo, puoi liberarti delle mosche facilmente. Ti basterà coltivare queste piante in vasetti, quando non in giardino, che poi posizionare vicino la finestra, per esempio sul davanzale. Questo dovrebbe tenerle lontane dalle tue stanze.

 

Crea uno spray insetticida naturale

L’efficacia dello spray insetticida industriale può essere facilmente replicato usando solo ingredienti naturali. Puoi usare dell’aceto in cui avrai lasciato macerare le foglie di menta, per almeno 5 giorni. Quanto ottenuto poi dovrà essere versato in una bottiglia con apposito spruzzatore.

Puoi realizzare anche un repellente con acqua e pepe di cayenna. In composto può essere spruzzato sulle superfici: per esempio, sui brodi della finestra, sulle porte, e negli angoli.

Infine, puoi procurarti o realizzare degli oli essenziali con le erbe sopra citate. Anche questi possono essere usati come repellenti naturali.

 

Allontanare le mosche spaventondole

Un altro modo molto in uso per allontanare le mosche in maniera piuttosto efficace consiste nello spaventarle. Sfruttando la loro particolare caratteristica si non essere dei cuor di leone, puoi tentare di dissuaderle dall’entrare in casa tua.

Non si sa se questi metodi abbiano davvero un fondamento scientifico e se sia davvero determinante la paura. Secondo alcuni non si tratta di paura, ma del fatto che la luce rifrazionata disturbi la vista agli occhi delle mosche. In ogni caso, puoi comunque provare a metterli in pratica.

Procurati un sacchettino di plastica trasparente e riempilo di acqua, chiudendolo nell’estremità aperta con un nodo. A questo punto, annoda uno spago sull’estremità chiusa e appendi il sacchettino pieno d’acqua alla finestra o nel luogo da cui credi che le mosche entrino.

Puoi anche appendere dei CD o dei DVD, oppure degli specchietti.

 

Trappole per mosche, carte moschicida e luci speciali

Per eliminare le mosche in modo puoi anche usare le trappole per mosche oppure delle carte moschicida. Queste ultime, sono delle carte in cui le mosche finiscono per attaccarsi, senza riuscire più a volare via.

Puoi anche creare delle trappole per mosche in casa, versando una miscela di acqua o aceto di mele e di detersivo per piatti aromatizzato al limone o all’arancia in una ciotola, oppure tenendo una bottiglia aperta con dell’aceto di mele oppure del vino. Le mosche vi saranno attirate.

Evidentemente, sono entrambe soluzioni abbastanza brutali.

Altrettanto brutale è l’opzione della luce speciale: sono delle lampade che si appendono o si poggiano, da cui le mosche vengono attirate per finire fulminate da una piccola scarica elettrica.

 

Tieni la casa pulita e sbarazzati della frutta marcia

Le mosche sono attirate dalla frutta in avanzato stato di maturazione. Cerca di consumarla prima che cominci a marcire. Inoltre, dovresti sempre tenere il sacchetto o il secchio della spazzatura chiuso, in modo da non attirarle con i rifiuti.

Pulisci spesso le superfici, sia in cucina che nelle altre stanze. Non lasciare rifiuti in giro, come resti di cibo, molliche, bucce di frutta, involucri di alimenti e così via.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome