Come fare il caramello

0
167
come fare caramello

Il caramello è la componente fondamentale di alcune ricette di dolci e torte, una fra tante il croccante, per non dimenticare tutti i modi in cui va a impreziosire il gelato, le torte, i pasticcini. Apparentemente una materia criptica, che varia a seconda delle preparazioni in cui la si utilizza e in base a come lo si prepara, il caramello è in realtà una prelibatezza a portata delle nostre inesperte manine.

Infatti, bastano pochi ingredienti per fare il caramello in casa e pochi utensili.

Lo si può preparare in tre diversi modi, che daranno, in base alla cottura a cui sottoporremo lo zucchero, tre versioni e consistenze diverse. Si può fare il caramello a secco, liquido o morbido. Nei primi due casi, il risultato finale sarà comunque solido, mentre nel secondo caso il prodotto finale sarà una salsa, la tipica salsa di caramello, che resta liquida.

Ma senza perderci troppo in chiacchiere, vediamo nel dettaglio tutto ciò che occorre e tutto quello che c’è da sapere su come fare il caramello in ciascuna delle tre versioni.

Come fare il caramello

Per tutte e tre le preparazioni avrete bisogno dei seguenti utensili:

  • Pentolino di acciaio con il fondo doppio
  • un cucchiaio di metallo

Come fare il caramello a secco

Ingredienti:
  • 350 gr di zucchero semolato

Questa preparazione può essere molto difficile per i non avvezzi, quindi se pensi di non essere molto ferrato/a con le temperature, i fornelli e la regolazione della fiamma, considera di cimentarti nella preparazione a liquido.

A fuoco lento, versa un cucchiaio di zucchero dentro il pentolino e mescola fino a che non si sarà sciolto del tutto. Dopodiché aggiungi un secondo cucchiaio di zucchero e procedi esattamente come prima, aspettando che lo zucchero si sciolga ancora, per poi ripetere le stesse operazioni. Termina quando otterrai la consistenza che desideri. Occhio a far sì che il caramello non si bruci, attaccandosi al fondo del pentolino, e ad evitare che si formino dei grumi fastidiosi: il risultato deve essere denso e omogeneo.

Come fare il caramello all’acqua

Ingredienti
  • 350 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di acqua calda
  • Termometro da cucina

Occorre dire che possiamo preparare in questo modo due tipi di caramello: il caramello biondo, dal sapore meno intenso e dal colore chiaro, oppure il caramello scuro, se preferiamo avere un gusto più forte. Per ottenere il primo (quello chiaro) dovrai raggiungere una temperatura di cottura a 155-165 gradi, mentre per il secondo (scuro), la temperatura dovrà arrivare a 165-176 gradi. Inizia mettendo il pentolino su una fiamma medio-bassa e versa lo zucchero, insieme all’acqua che andrà aggiunta a filo. Mescola fino a che il contenuto comincia a bollire e continua così finché l’acqua non sarà completamente evaporata. A questo punto, per controllare la temperatura, usa un termometro da cucina: quando il caramello avrà raggiunto la temperatura che vuoi (in entrambi i casi, sarà già liquido) togli il pentolino dal fuoco e mettilo a bagnomaria con il ghiaccio, per farlo stemperare e arrestarne la cottura.

Il caramello così ottenuto può essere usato per creare delle lavorazioni, come decorazioni su torte, dolci o per guarnire altre preparazioni. Puoi anche creare delle semplici scritte o dei disegnini (su carta da forno) che una volta raffreddati e solidificati (il caramello si solidifica molto velocemente) possono essere sgranocchiati.

Come fare il caramello morbido (o salsa di caramello)

Il caramello morbido si prepara una volta ottenuto il caramello a partire dalla ricetta all’acqua, oppure della ricetta a secco (scegliete quella che vi viene meglio), a cui verrà aggiunta ancora dell’acqua calda (circa 150 gr) non appena abbia raggiunto la colorazione e la cottura che desideriamo. Quando il caramello comincia a bollire e avrà perso completamente la schiuma, mescola a tuo piacimento, fino a ottenere la morbidezza giusta.

Al posto dell’acqua calda, puoi usare della panna fresca (150-200 gr): quando il caramello avrà raggiunto la temperatura che desideri fra le due alternative, allontana il pentolino dal fuoco e aggiungi la panna, mescolando.

Per conservare il caramello, è sufficiente chiuderlo in un barattolo di vetro ermetico e riporlo in frigo, o comunque in un luogo fresco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome