Come aprire la mente

0
24
Come aprire la mente

Spesso basta un incontro, una parola scambiata con una persona sconosciuta, persino uno sguardo fugace in autobus per sentirci a disagio, piccoli e chiusi nel nostro modo di pensare. Ci rendiamo conto di essere poveri perché non conosciamo moltissime cose, che addirittura ci sembrano strane, inconcepibili e per cui possiamo anche provare un senso di repulsione. Però, avvertire questa sensazione è già un gran passo avanti!

Significa che senti il desiderio di comprendere e raccogliere più elementi da punti di vista diversi. Vuol dire che ti stai accorgendo che forse aprire la mete potrebbe aiutarti a sentirti a tuo agio con una società che cambia, che si adatta e che è sempre più aperta ad accogliere le diversità.

Capire di avere dei pregiudizi, di soffrire di una visione ristretta, di non riuscire a mettersi in discussione è già un passo verso l’annientamento di tutti questi paletti mentali. Il prossimo passo è ancora più facile: te lo spieghiamo noi. Anzi, te LI spieghiamo noi, dandoti alcuni suggerimenti per aprire la mente ed entrare in relazione con la diversità.

 

Ascolta gli altri (anche chi non conosci)

Aprire le orecchie e chiudere la bocca, delle volte, può essere fondamentale per aprire la mente. Cerca di immedesimarti nelle esperienze altrui, immagina di vestire i panni di persone che pensavi di non poter nemmeno concepire. Per esempio, sei un cattolico fervente? Prova a conoscere un membro di una comunità religiosa diversa dalla tua. Scegli una persona che abbia la tua stessa età, così da eliminare alcune barriere, come quella generazionale.

Un altro esercizio utile, d’altro canto, potrebbe essere proprio quello di parlare con persone più grandi o più piccole di te. Fa’ in modo che si raccontino, che si aprano e renditi più disponibile possibile all’ascolto. Vedrai che le persone ti riserveranno riconoscenza e amicizia, prima ancora che te ne accorga.

Se non sei ancora abbastanza sicuro o sicura di te da metterti a parlare con uno sconosciuto, comincia ad ascoltare voci dal web: ascolta conferenze, discussioni, talks, sui più comuni canali di divulgazione, approfondimento e dibattito (ad esempio, YouTube, TED talks ecc.)

 

Leggi molto

I libri offrono una disamina di molte cose che non potresti trovare nella vita di tutti i giorni. Dai mondi plausibili a quelli utopistici, dai supereroi fino ai grandi conquistatori. Ogni storia, vera o inventata, può darti una quantità infinita di spunti. Leggi romanzi, racconti, opere teatrali, poesie, fumetti. Non troverai mai una storia uguale all’altra e piano piano svilupperai un senso critico che ti aiuterà a comprendere quali sono davvero le cose intollerabili e quelle che, invece, sono facili da capire.

Leggi anche giornali, non solo del tuo Paese, ma anche di notizie estere. Non apprendere le notizie solo dalla TV, ma approfondisci su internet, nelle numerose testate giornalistiche affidabili e soprattutto leggi le notizie da più punti di vista.

 

Fatti una cultura sulle fake news

Probabilmente ne avrai sentito parlare e potresti anche essere fra quelli che non ritengono le fake news un potenziale pericolo per la mentalità delle persone. Se hai ragione, approfondimento non contrasterà le tue idee. Tuttavia, se è vero che le fake news giocano un ruolo fondamentale nella diffusione dell’intolleranza e del disprezzo per il diverso, allora capire quanto deleterie siano potrà davvero aiutarti ad aprire la mente.

 

Entra in contatto con altre culture

Le persone di altre culture e di origine diverse dalle nostre possono essere davvero interessanti, ma anche profondamente comuni a noi. Ti stupirà capire come la diversità che credevi dividere te e una persona di un altro Paese non è poi molta di più di quella che divide te dal tuo vicino di casa.

Impara una nuova lingua: sentire parlare persone lontane nella loro lingua madre significa sentire una mente ragionare in modo diverso, pensare in altri modi, interpretare i segni linguistici differentemente. Imparando una nuova lingua potrai accedere a una quantità di risorse testuali, audio, video ma anche umane enormemente maggiore! Vivrai in un mondo che è il doppio (ma anche il triplo, il quadruplo, a seconda della popolazione parlante) di quello in cui vivevi prima.

Viaggia quando (e quanto) puoi: la miglior occasione per entrare in contatto con altre culture è proprio quella di andare a bussare alla sua porta! Ma non limitarti a visitare la città, i musei e i parchi. Parla con le persone, entra nei bar e fai amicizia.

 

Avvicinati agli altri attraverso l’arte

L’arte può essere veicolo di diversità e di apertura mentale. Ascoltando nuova musica imparerai ad accettare di rompere gli schemi. Ascoltare sempre la musica che conosciamo a memoria è rassicurante, familiare, è un po’ come ritrovarsi in casa tra le mura domestiche tanto care. Spingersi verso generi che abbiamo sempre rifiutato rompe quelle mura, ma ci fa scoprire che dietro c’è una stanza tutta da scoprire e che presto diventerà parte integrante della casa. Così puoi fare con l’arte: partecipa a mostre che non avresti gradito visitare, azzarda nelle scelte degli spettacoli anche andando a teatro, o al cinema. In una parola sola: OSA.

 

Dedicati a una passione

Gli hobby possono aprirti la mente e le relazioni. Per esempio, puoi dedicarti a giardinaggio, ai lavori creativi, allo yoga, alla meditazione, alla cucina. Se la passione di prenderà e ti lascerai coinvolgere, troverai sicuramente la voglia di iscriverti a corsi specifici, a partecipare a incontri, a iscriverti ad associazioni e così via.

Puoi anche scegliere di fare volonbtariato: aiutare gli altri è un modo vincente per espandere i limiti del pensiero ed aprire la mente.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome